Ultima modifica: 19 Marzo 2019

Il Carnevale

Il Carnevale

Il Carnevale ha origini antichissime, legate alle feste dionisiache greche. Mantenendo quel personale carattere popolare, è arrivato fino ai giorni nostri come un momento di svago e divertimento puro, amato da bambini e adulti, un giorno speciale in cui è possibile mascherarsi assumendo un’identità nuova e stravagante.

Anche nell’Arte il Carnevale ha avuto un ruolo speciale. Molti artisti hanno catturato nelle loro opere l’atmosfera giocosa dell’evento, le maschere sono il soggetto preferito da molti pittori; in particolare Arlecchino, la maschera popolare per eccellenza, viene rappresentato in numerosi quadri. Il simpatico e sfortunato “Servitore di due padroni”, sempre affamato e senza soldi, diviene il paladino del carnevale. Picasso subì una fascinazione particolare e duratura per la figura di Arlecchino che divenne un leitmotiv della sua carriera. Il Carnevale, dunque, è riuscito, nonostante la sua aria scherzosa e fanciullesca, a entrare nel cuore di molti pittori guadagnandosi così il titolo di opera d’arte.

Anche quest’anno, la festa del Carnevale ha impegnato gli alunni della secondaria “Manzoni” nella creazione di tante divertenti maschere, realizzate in parte  con l’utilizzo di materiali poveri, “strizzando l’occhio” agli artisti contemporanei, in parte eleganti maschere veneziane, ma anche con la rielaborazione di opere di grandi artisti sul Carnevale. Le bellissime maschere, realizzate con diverse tecniche e finalità, il gioco creativo con materiali poveri e di riciclo (classi 1e e 2e), le maschere veneziane e le rielaborazioni di opere d’arte sul carnevale (classi 2e e 3e), hanno addobbato le vetrine di tante attività commerciali su corso Roma e non solo. Il risultato ha entusiasmato molto i ragazzi, sempre protagonisti del loro percorso di crescita, che hanno potuto ammirare fieri le proprie “opere d’arte” esposte in città, sotto gli occhi estasiati di passanti e turisti. Un’altra bella occasione per sviluppare diverse competenze, divertirsi collaborando con gli altri, nello spirito gioioso di un ritrovato Carnevale. Nella serata di venerdì 15 marzo, poi, ecco arrivare una preziosa targa per il primo posto, ex-aequo con l’IC “Pascoli-Andria”, per l’addobbo delle vetrine. Bravi i ragazzi e preziose, come sempre, le insegnanti di Arte e Immagine prof.sse Giovanna Giannotta e Vittoria Marinelli.

Prof.ssa Marina Del Mastro




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. No, maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi